SPOTTED

Il progetto vuole facilitare la Pubblica Amministrazione nella gestione delle aree verdi, supportare i decisori politici ed istituzionali nell’analisi dei dati, sfruttando i dataset ad alto valore: geospaziale, osservazione della terra e ambiente, meteorologici, statistici, ecc.
L’intento è quello di fornire una soluzione innovativa basata sull’integrazione e sull’analisi personalizzata di enormi raccolte di dati aperti, compresi i dati di osservazione della Terra, andando a combinare diverse tecnologie come l’intelligenza artificiale, l’archiviazione di cloud e cloud computing, fornendo dashboard personalizzabili per monitorare e prevedere i cambiamenti del territorio.

Goals

  • Servizi Cross-boarder: Pilotare diversi servizi di servizi cross-boarder nella gestione delle aree verdi e la valutazione dell’impatto in ambito sociale ed economico.
  • Osservazione della Terra: Servizi sulla combinazione di dati aperti di Osservazione della Terra con i set di dati open forniti dalle città e da altre altre fonti (soprattutto HVD) ed in particolare il Portale europeo dei dati.
  • Standard APIs: Rendere disponibili gli insiemi di dati prodotti attraverso specifiche API standard aperte per l’accesso a terzi, conformi ai dati open per il riutilizzo e la messa a disposizione attraverso il portale europeo dei dati e i portali nazionali di open data.
  • Data Semantic Harmonization:Riutilizzare piattaforme di dati specifiche con capacità di Semantic Harmonization dei dati per garantire l’armonizzazione dei set di dati tra i diversi servizi dei casi d’uso.

Nelle immagini sottostanti sono riportate le piste ciclabili della città di Milano.

L’obiettivo è generare dati sulla quantità (assoluta e relativa) e sulla qualità delle aree verdi (classificazione della copertura/uso del suolo).

  • Open data per mappare la distribuzione delle aree pubbliche;
  • Open data satellitari per rilevare le aree verdi (private e pubbliche).

Get in Touch

3 + 6 =