Land Classification

Esiste un modo per identificare, mappare e classificare con precisione i diversi tipi di copertura del suolo grazie all’utilizzo delle immagini satellitari. Una tecnologia avanzata grazie alla quale puoi monitorare e gestire le risorse naturali con facilità. Una soluzione che consente di prendere decisioni consapevoli per valorizzare al meglio l’uso e lo sviluppo del suolo. 

Stiamo parlando della Land Classification, l’algoritmo che la nostra piattaforma utilizza per attribuire una categoria o una designazione a un terreno o a una superficie terrestre in base ai suoi caratteri fisici, biologici, economici e sociali. 

Nel dettaglio questa tecnologia, denominata “LULC” (Land Use Land Cover), viene utilizzata per numerosi scopi, tra cui:

  • la pianificazione territoriale e la gestione delle risorse naturali;
  • la conservazione delle biodiversità;
  • la valutazione delle proprietà immobiliari.

Attraverso questo algoritmo puoi identificare con precisione aree urbane, foreste, terreni agricoli e specchi d’acqua col fine di pianificare e sviluppare progetti di sviluppo urbano. 

LULC: l’algoritmo che consente la Land Classification

Come spiegato in precedenza, l’algoritmo che consente la Land Classification è denominato “Land Use Land Cover”. Esso è composto da due attività separate, Land Use e Land Cover,  che convivono all’interno dell’algoritmo LULC, permettendo: 

  1. la categorizzazione e classificazione delle attività umane e degli elementi naturali del suolo;
  2. l’adozione di un metodo scientifico e statistico per comprendere al meglio gli aspetti dell’utilizzo del suolo;
  3. la pianificazione di programmi dello sviluppo e la salvaguardia del territorio. 

Land Use

Con il termine Land Use facciamo riferimento alla destinazione effettiva che viene data a una determinata area di terra per svolgere una specifica attività umana. In particolare la Land Use indica il contesto e lo scopo socioeconomico per il quale un terreno viene utilizzato, ad esempio, usi del suolo in campo:

  • agricolo;
  • commerciale;
  • industriale;
  • residenziale;
  • protetto;
  • ricreativo.

Il nostro algoritmo tiene conto di molteplici fattori tra cui la disponibilità di risorse naturali, leggi, regolamenti, la vicinanza di una determinata zona a servizi e infrastrutture e la domanda del mercato. 

Land Cover

La Land Cover, invece, fa riferimento alla copertura del suolo e quindi agli elementi naturali e non, fisicamente presenti e visibili, che coprono la superficie terrestre, come la vegetazione, le aree edificate e le masse d’acqua. 

Analizzare le mappe di copertura del suolo consente di ricavare informazioni fondamentali per comprendere:

  • l’estensione, la disponibilità e le condizioni di una determinata area;
  • come una determinata area sia cambiata nel tempo e qual è stato l’impatto dei fenomeni naturali su di essa;
  • le propagazioni e gli effetti delle sostanze chimiche e inquinanti in una determinata area.

A differenza della Land Use, la Land Cover non descrive il modo in cui il suolo è utilizzato dall’uomo, ma indica le caratteristiche fisiche e materiali della superficie terrestre. 

Entrambe le attività sono fondamentali per ottenere dati estremamente utili per la realizzazione di progetti di sviluppo urbano.

Riusciamo a trasformare i dati in Azioni Concrete

Quali progetti di sviluppo urbano puoi realizzare grazie alla Land Classification?

Vuoi identificare le aree dove è più indicato costruire le infrastrutture verdi o individuare le zone maggiormente esposte agli effetti delle isole di calore urbane? 

I progetti di pianificazione urbana sono alla base delle smart cities. Tutto passa dal loro sviluppo: solo in questo modo è possibile immaginare una città sostenibile, moderna e piacevole da vivere. 

Oltre all’identificazione, la nostra piattaforma – grazie all’integrazione di questo algoritmo – si concentra sul monitoraggio e sulla gestione delle risorse naturali. Dopo aver individuato e mappato accuratamente i diversi tipi di copertura del suolo, si possono monitorare i cambiamenti che nel corso del tempo si verificano nell’uso del suolo, come le zone in cui è avvenuta la deforestazione o la conversione dei terreni, in modo da intervenire tempestivamente per proteggere e conservare le risorse preziose che la natura ci offre. 

Il LULC può essere utilizzato anche:

  • in agricoltura, per identificare i terreni coltivati e per monitorare in modo scientifico, con estrema attenzione e precisione, la salute delle colture;
  • nel monitoraggio ambientale, per individuare e tenere sotto controllo le zone umide, le aree costiere e i luoghi ecologicamente sensibili.

Scegliendo Latitudo 40 sai di poter fare affidamento su un layer, quello della Land Classification, versatile, potente ed estremamente intelligente ideato per offrirti supporto nel processo decisionale e nella scelta di soluzioni sostenibili per salvaguardare l’ambiente. 

Get in Touch

1 + 13 =